Dal 1969 ci prendiamo cura dei tuoi orologi.

La nostra tradizione orologiera unita ad alte competenze tecniche, ci permettono di riparare e revisionare orologi di alta gamma, ripristinando le condizioni di fabbrica e preservando la bellezza e il valore di ogni segnatempo.

RIPARAZIONE

Nel nostro laboratorio effettuiamo interventi di riparazione degli orologi come il cambio della pila, la regolazione, e piccoli interventi sull’estetica come la sostituzione della lunetta, oppure la riparazione o sostituzione del bracciale.

L’intervento di sostituzione della batteria può non limitarsi al solo inserimento di una pila nuova nell’orologio. Oltre alla batteria, possono essere controllate le guarnizioni del fondo per garantire l’impermeabilità della cassa, messa a rischio negli anni dal deterioramento delle guarnizioni, e effettuati test di marcia per garantire al cliente il corretto funzionamento dell’orologio.
A volte gli orologi meccanici possono avere un andamento non coretto per via di un problema di regolazione (es. a seguito di un piccolo urto) o per una magnetizzazione della spirale del bilanciere dovuta ad un’esposizione a qualche apparecchio magnetico (es. le casse di uno stereo o i varchi di controllo negli aereoporti). Nel nostro laboratorio effettuiamo tutti gli interventi necessari, di registro o smagnetizzazione, per regolare correttamente la marcia dell’orologio.
Costituiscono riparazioni anche tutti quegli interventi che non hanno a che vedere con il meccanismo dell’orologio, come la sostituzione di una lunetta o di un cinturino molto rovinato, oppure la regolazione, aggiunta o rimozione di una maglia dal bracciale. Per la lucidatura, invece, occorre un intervento di maggiore ampiezza.

REVISIONE

La revisione è un intervento finalizzato al ripristino delle condizioni iniziali dell’orologio, affinché ne sia garantito il funzionamento e apprezzabile l’estetica. Nella revisione ogni intervento è ampio e coinvolge tutte le componenti di un orologio.

La revisione inizia con un controllo approfondito per valutare la tipologia di intervento da realizzare. Esaminiamo l’orologio in tutte le sue parti: a livello estetico, per controllare l’eventuale presenza di urti, e a livello meccanico per testarne l’andamento. In particolare, viene controllato il funzionamento delle eventuali complicazioni (cronografo, riserva di carica, ecc.), e viene aperto il fondo dell’orologio per analizzare lo stato di conservazione del movimento e per identificare eventuali rotture.

Dopo questa analisi si procede alla separazione di tutte le parti che compongono l’orologio. Il bracciale viene separato dalla cassa, il movimento viene estratto e la cassa viene smontata.

Il movimento, totalmente smontato nei suoi componenti, viene lavato con liquidi detergenti all’interno di un macchinario a ultrasuoni o vibrazioni. L’azione dei detergenti unita agli ultrasuoni o vibrazioni rimuove i residui d’olio e le possibili incrostazioni.

Prima di procedere al riassemblaggio del movimento, sostituiamo le eventuali parti danneggiate con componenti originali.

Dopodiché passiamo alla fase di assemblaggio. Per prima cosa viene rimontata e lubrificata la rimessa (o dispositivo di carica). Si passa poi al ruotismo: viene rimontato il treno di ingranaggi, la cui funzione è suddividere il tempo in ore, minuti, secondi, ecc. e distribuire la forza della molla di carica allo scappamento. Una volta rimontato il ruotismo, questo viene accuratamente controllato sia nei giochi assiali che nello scorrimento delle ruote. Quindi si passa alla lubrificazione dei pignoni delle ruote per diminuire al minimo gli attriti. L’ultima parte del movimento che viene assemblata è il gruppo scappamento-bilanciere, ovvero il cuore del corretto funzionamento e della precisione dell’orologio.

Proprio sul bilanciere si effettua l’ultima operazione, la regolazione. La velocità con la quale oscilla il bilanciere viene ottimizzata tenendo conto delle varie posizioni in cui si può trovare l’orologio durante l’uso quotidiano. Quest’ultima operazione permette di ottenere la massima precisione di marcia.

Il meccanismo revisionato può essere inserito nuovamente nella cassa, che nel frattempo è stata lucidata insieme all’eventuale bracciale. Si procede quindi alla posa del quadrante ed al rimontaggio delle sfere sul meccanismo e della corona. Tramite delle speciali macchine, che applicano una pressione costante e controllata, si rimontano il vetro e il fondo, insieme alle rispettive guarnizioni e ai giunti che assicurano l’impermeabilità dell’orologio.
Prima che una revisione possa considerarsi conclusa, l’orologio deve superare i controlli di qualità.
Anzitutto viene controllata l’impermeabilità attraverso test ad aria e ad acqua.
Superati tali test , viene controllata la marcia. Gli orologi automatici vengono rimessi a segno e posizionati, per circa una settimana, su degli speciali rotori che simulano il movimento del polso umano, in modo da testare sia la precisione dell’orologio, sia la tenuta della carica. Quelli a carica manuale, invece saranno messi in orario e mantenuti manualmente in carica per tutto l’arco del test, che dura generalmente una settimana.
L’ultima fase della revisione riguarda i test di funzionamento: si controlla il funzionamento della rimessa all’ora, dei pulsanti e delle eventuali complicazioni.
Una volta che il movimento è testato e correttamente inserito nella cassa, viene riapplicato il bracciale o il cinturino. Dopodiché l’orologio viene restituito al suo legittimo proprietario!

LUCIDATURA

La lucidatura è un processo complesso e articolato in varie fasi, per le quali sono necessari diversi macchinari e una sapiente sensibilità nelle mani del lucidatore.

Prima di poter effettuare la lucidatura, sia la cassa che il bracciale devono essere ben puliti. Per quest’operazione si utilizza una vasca a ultrasuoni che riesce a rimuovere anche le incrostazioni più difficili. Una volta asciugati, i pezzi sono pronti per essere lucidati.
Il processo di lucidatura di un orologio richiede molta cura e attenzione. Infatti, sia sulla cassa che sul bracciale, le superfici lucide si alternano con parti satinate. Per la lucidatura vera e propria vengono utilizzate delle spazzole morbide sulle quali si passa della pasta abrasiva, contenente polvere di diamante. Per la satinatura, invece, si fa ricorso a speciali spazzole composte da fili metallici che, ruotando, producono una serie di sottili graffi. Per entrambi i trattamenti, è necessaria molta accortezza per ottenere un effetto uniforme e l’ausilio dei giusti macchinari.

Per quanto riguarda le parti eventualmente sabbiate, queste vengono realizzate con uno speciale macchinario che produce un forte getto di sabbia sulla parte interessata.

Per gli orologi che hanno una cassa rodiata (tipo orologi placcati o quelli in oro bianco), il rodio rimosso durante la lucidatura viene applicato nuovamente assicurando in questo modo la massima purezza di ciascun bagno di rodiatura.

Terminato il processo di lucidatura, le parti sono sottoposte a un nuovo lavaggio nella vasca a ultrasuoni, per rimuovere i residui della lavorazione, e asciugate con un getto di aria calda, prodotto da un macchinario apposito, che permette di non lasciare aloni.

VALUTIAMO IL TUO USATO

Porta il tuo vecchio orologio di alta gamma nella nostra boutique di Palestrina.

Che sia un Rolex, Omega, Audemars Piguet, Patek Philippe, IWC o Panerai, il tuo orologio sarà valutato gratuitamente e, se conforme ai nostri standard qualitativi e alle richieste di mercato, verrà acquistato.

In alternativa potrai scegliere di effettuare una permuta con un nuovo modello oppure con un gioiello scelto tra le collezioni disponibili.

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

PRENOTA UN APPUNTAMENTO!

Prenota adesso un appuntamento presso la nostra boutique.

Saremo a tua disposizione per consigliarti nell’acquisto o illustrarti nel dettaglio i nostri servizi riguardanti l’orologeria e la gioielleria.

SCRIVICI