Tra le montagne del Giura svizzero, Tissot fu fondata nel luglio 1853 da Charles-Félicien Tissot e suo figlio Charles-Emile Tissot con lo scopo di produrre e commercializzare orologi a Le Locle, città del Canton Neuchâtel, una delle zone più importanti per l’industria orologiera svizzera.

Mossa da un forte spirito innovativo, oltre a far parte dei primi produttori di orologio da polso intorno al 1910, Tissot sviluppa in breve tempo una vera e propria cultura nella produzione di orologi davvero rivoluzionari.

Durante la sua storia, Tissot ha sempre proposto modelli di grande fascino e attualità, impiegando tecnologie e materiali mai utilizzati prima nell’orologeria. Un esempio è l’IDEA 2001 Astrolon, il primo orologio carica manuale con movimento in plastica, sviluppato nel 1971. Oppure il Tissot Wood Watch e il Tissot Rock Watch, rispettivamente il primo orologio in legno e il primo orologio in granito, prodotti nel 1980 e 1985. Per non dimenticare il Tissot T-Touch, il primo orologio a presentare nel 2000 funzioni attivabili sfiorando direttamente il vetro, che nel corso di pochi anni si è evoluto in uno degli orologi più amati dai moderni avventurieri per affrontare le sfide più difficoltose in territori selvaggi: Tissot T-Touch Expert Solar, il primo orologio al mondo che, oltre alle funzioni tattili, è alimentato a energia solare.

Esistono tre modelli di orologio che però hanno segnato la storia della maison Tissot, e la caratterizzano ancora. Vediamo insieme quali!

TISSOT BANANA

Creato tra il 1916 e il 1917, il modello Tissot Banana, con la sua cassa curva, è stato un orologio assolutamente rivoluzionario!
Se si pensa che i primi orologi dalla cassa curva verranno introdotti solo tra il 1930 e il 1940, come fece Tissot a realizzare il Banana con la tecnologia a disposizione nel 1916? La risposta è nel forte spirito di innovazione che ha sempre caratterizzato la storia di Tissot!

Secondo la leggenda il Tissot Banana nasce da una cassa curva in oro di proprietà di un collezionista russo, spedita a Le Locle alla fine del 1916 per un’importante manutenzione. Dopo lo scoppio della rivoluzione bolscevica nell’ottobre del 1917, la deposizione della famiglia imperiale dei Romanov e il successivo insediamento del governo comunista, la cassa del collezionista russo non venne più reclamata. Finita in Tissot questa cassa fu il punto di partenza per la creazione del Banana Watch.

La tecnologia impiegata per inserire nel 1917 un meccanismo all’interno di una cassa curva, come quella del Banana, dimostra la grande abilità orologiera che contraddistingue da sempre Tissot.

Dopo più di 100 anni Tissot ripropone una nuova versione del Banana con una cassa ancora più sottile, grazie all’utilizzo di un movimento al quarzo da 2,4 mm.

Esteticamente parlando il nuovo Tissot Heritage Banana Centenary Edition riprende le linee del suo antenato rendendole però più eleganti, grazie alle forme dei numeri che con le loro dimensioni si adattano sapientemente al quadrante sottile e rettangolare. In più i materiali utilizzati per questo orologio.

Grazie all’utilizzo di diversi materiali e l’introduzione di una corona finemente strutturata, questo modello di orologio ricrea magicamente e rende attuale l’atmosfera di un’epoca passata.

TISSOT SEASTAR

Tissot Seastar è da sempre considerato il re del mare di casa Tissot.
Si tratta di una delle evoluzioni del PR 516, l’orologio sportivo realizzato da Tissot negli anni ’60 con l’impiego di un’alta ingegneria di precisione.

Essendo impermeabile fino a 300 metri, Seastar è la scelta ideale per i professionisti delle immersioni.
Oltre a un sofisticato movimento svizzero, questo orologio è dotato di tutti quei tipici particolari che richiamano il tema delle immersioni, come ad esempio le lancette luminescenti che permettono la lettura dell’orario anche in condizioni di totale oscurità.

Grazie al design dinamico e avvincente, Tissot Seastar è adatto ad un uso casual e informale, anche fuori dall’acqua.

TISSOT VISODATE

Negli anni ’50 Tissot celebra il centenario della maison introducendo una serie di importanti innovazioni per il mondo dell’orologeria.
Una di queste fu l’introduzione di un datario sul quadrante di orologio con un movimento automatico.

Considerata come un’operazione di grande virtuosismo, all’epoca tale complicazione era ad appannaggio solo di orologi costosissimi. La vera rivoluzione del Tissot Visodate sta nell’inserire un datario in un orologio venduto a un prezzo popolare.

Nel 1957 il Tissot Visodate viene lanciato sul mercato italiano al prezzo di 16.000 lire (pari a quasi 300€ di oggi). Oltre ad essere “l’orologio di classe che vi indica ogni giorno l’ora precisa e la data esatta”, Tissot Visodate è dotato anche di un’assicurazione contro furto, perdita e distruzione fornita dai Lloyd’s di Londra.

A distanza di più di 60 anni Tissot Visodate è ancora uno degli orologi automatici svizzeri più convenienti in circolazione.

Insieme al prezzo vantaggiosissimo e al datario, nella versione day-date, il nuovo Tissot Heritage Visodate traduce il suo fascino vintage in un carattere elegante e sempre attuale, con una grande attenzione ai dettagli. Ne sono un esempio il fondello trasparente, la cassa lucida e il quadrante leggermente ricurvo che permette al vetro zaffiro bombato di mostrare in modo ben visibile giorno e ora.

Vieni a trovarci nella nostra boutique di Palestrina (RM), Corso Pierluigi 67, per scoprire questi ed altri modelli di casa Tissot.

Articoli recenti

Categorie